Opere Restaurate

Capolavori restaurati dai luoghi del sisma che ha colpito la Regione Marche nel 2016/2017

Jacobello del Fiore (Venezia, documentato dal 1400 al 1439), Storie di santa Lucia, Lucia in preghiera davanti alla tomba di sant’Agata; Lucia distribuisce l’elemosina; Lucia denunciata al giudice dal suo fidanzato; Lucia trascinata al lupanare con i buoi; Lucia nelle fiamme del rogo; Lucia trafitta alla gola dal pugnale del boia; Lucia riceve l’Eucaristia; Seppellimento di Santa Lucia; 1420-1425 circa, tempera ed oro a guazzo e a mordente su tavola, 80 x 60 cm ciascuna. Fermo, Palazzo dei Priori, Pinacoteca Civica

Anonimo di ambito tedesco (seconda metà del XV secolo), Vesperbild detta “Madonna della Cona” scultura lapidea policroma, 57 x 49 x 19 cm. Castelsantangelo sul Nera (MC), località Forca di Gualdo, chiesa della Madonna della Cona, ora Ancona, Mole Vanvitelliana, deposito MiBAC di emergenza beni mobili, collocazione H5a

Anonimo di ambito tedesco (XV secolo), Vesperbild, malta dipinta, 120 x 140 x 30 cm. Montemonaco (AP), chiesa di San Benedetto Abate

Anonimo di ambito marchigiano (seconda metà del XV secolo), Vesperbild, scultura lapidea policroma, 68 x 73 x 23 cm. Mogliano (MC), chiesa di Santa Maria da Piedi, ora Museo d’Arte Sacra

Anonimo di ambito marchigiano-abruzzese, (fine del XV secolo – inizio del XVI secolo), Madonna in trono con Bambino, scultura lignea policroma; Madonna: 87,5 x 42,5 x 31 cm; Bambino: 34 x 16,5 x 11 cm. Ascoli Piceno (AP), Frazione di Porchiano, chiesa di San Michele Arcangelo

Anonimo (XVI secolo), Madonna stante, legno policromo, 104 x 30 x 18 cm. Arquata del Tronto (AP), chiesa Santissima Annunziata

Vittore Crivelli (Venezia, 1440 circa – Fermo, 1501/1502), Madonna adorante il Bambino e angeli musicanti, tempera su tavola, 160 x 83 cm; con bordo tavola, 177 x 100 cm. Sarnano (MC), Pinacoteca Civica

Bottega di artista Ignoto attivo nelle Marche nei primi anni del XVI secolo  (già attribuito a Giuliano Presutti), Polittico, olio su tavola, 325 x 280 cm. Monte San Pietrangeli (FM), chiesa di San Francesco

Anonimo (XV-XVI secolo), San Patrizio, legno policromo, 165 x 64 x 48 cm. Treia (MC), santuario del Santissimo Crocifisso

Maestro del san Sebastiano di Matelica (XVI secolo), Crocifisso, 1500 – 1510 circa, legno intagliato e dipinto, 95 x 80 cm. Matelica (MC), Museo Piersanti

Stefano Folchetti (San Ginesio, notizie dal 1440 al 1513), La Crocifissione con la Madonna, san Giovanni e la Maddalena, 1513, olio su tela, 264 x 152 cm. Sarnano (MC), Pinacoteca civica

Nicola di Pier Gentile da Filetta di Amatrice detto il Filotesio, (Amatrice, 1480 circa – Ascoli piceno?, ante 1552), Redentore, 1515-1520 circa, affresco staccato a massello, 77 x 97 cm. Ascoli Piceno, Pinacoteca Civica (già chiesa di Santa Margherita)

Nicola di Pier Gentile da Filetta di Amatrice detto il Filotesio (Amatrice, 1480 circa – Ascoli piceno?, ante 1552), Madonna con il Bambino e i santi Giovanni Battista, Rocco, Sebastiano e Maddalena, tempera su tavola, 225 x 140 cm. Ascoli Piceno, Pinacoteca Civica (già Acquasanta, chiesa della Maddalena)

Bottega di Cola dell’Amatrice,  I santi Antonio da Padova, Gerolamo, Francesco d’Assisi, Giacomo della Marca e Domenico con la Natività, 1530 circa, tempera su tavola, 205 x 145 cm. Ascoli Piceno, chiesa di San Francesco (sagrestia)

Marchisiano di Giorgio da Tolentino (documentato dal 1496 al 1543), Madonna col Bambino che appare a un santo francescano, tempera su tavola, 232 x 143 cm. Sarnano (MC), Pinacoteca Civica

Vincenzo Pagani (Monterubbiano, 1490 circa – 1568), Santa Lucia, 1525, olio su tavola centinata, pala: 184 x 130 cm; predella: 19 x 51 cm. Sarnano (MC), Pinacoteca Civica

Vincenzo Pagani (Monterubbiano, 1490 circa – 1568), Compianto sul Cristo deposito, 1529, olio su tavola centinata, pala: 277 x 148 cm; predella: 30 x 143 cm. Sarnano (MC), Pinacoteca Civica

Cesare Conti (Arcevia, 1544 circa – Arcevia?) Vincenzo Conti (Roma? – Torino, 1626), Assunzione della Vergine, 1595-1598, olio su tela, 290 x 175 cm. Apiro (MC), collegiata di Sant’Urbano, Raccolta Baldini

Baldassarre Croce (Bologna, 1558 – Roma, 1628), Presentazione di Gesù al tempio, olio su tela, 295 x 180 cm. Apiro (MC), collegiata di Sant’Urbano, Raccolta Baldini

Ludovico Cardi detto il Cigoli (attribuito) (Cigoli di San Miniato, 1559 – Roma, 1613), San Francesco riceve le stimmate, olio su tela, 330 x 180 cm. Matelica (MC), Chiesa di San Francesco

Giovanni Battista Ragazzini (Ravenna, circa 1520 – 1591) Francesco Ragazzini (Ravenna,? – post 1616), Madonna con il Bambino e santi, 1581, olio su tela, 340 x 182 cm. Macerata, santuario di Santa Maria delle Vergini, cappella Pancalducci

Giuseppe Bastiani (Macerata, circa 1565 – Caprarola, circa 1639)Estasi di san Francesco e Incoronazione della Vergine, 1600, olio su tela, 330 x 188 cm. Macerata, Santuario Santa Maria delle Vergini, cappella Ciccolini

Bernardino Cesari (Arpino, 1571-Roma, 1625), Annunciazione, 1607-1618, olio su tela, 349 x 173,5 cm. Macerata, santuario di Santa Maria delle Vergini, cappella delle Vergini

Giovanni Baglione (Roma, 1566/1568 – 1643), Visitazione, 1613 – 1618 circa, olio su tela, 349 x 179 cm. Macerata, santuario di Santa Maria delle Vergini, cappella delle Vergini

Giuseppe Bastiani (Macerata, anni Sessanta del XVI secolo – Caprarola, post 1630), San Gerolamo penitente, primi decenni del XVII secolo, olio su tela, 155 x 73 cm. Matelica (MC), concattedrale di Santa Maria Assunta

Giuseppe Bastiani (Macerata, anni Sessanta del XVI secolo – Caprarola, post 1630), Santa Caterina d’Alessandria, primi decenni del XVII secolo, olio su tela, 155 x 73 cm. Matelica (MC), concattedrale di Santa Maria Assunta

Giovanni Serodine (Ascona o Roma, 1594/1600 – Roma, 1630), San Francesco di Paola che spegne la fornace in fiamme, 1623-1625, olio su tela, 273 x 130 cm. Matelica (MC), Chiesa di San Francesco

Ambito di Francesco Terilli da Feltre (primo quarto del XVII secolo), Cristo crocifisso, Legno stuccato e dipinto; croce 280 x 118 cm, Cristo 120 x 80 x 30 cm. Ascoli Piceno, frazione  Porchiano, chiesa di San Michele Arcangelo

Scuola dell’Italia centrale (XVII secolo), Vergine con Bambino (Madonna di Loreto), olio su tela con cornice lignea dorata, 196 x 125 cm. Montemonaco (AP), chiesa di San Benedetto Abate

Martino Bonfini (1564 – 1636 circa), Madonna del Rosario con san Carlo Borromeo e i quindici misteri, olio su tela, 230 x 165 cm. Ascoli Piceno, frazione Porchiano, chiesa della Santissima Annunziata proprietà della Confraternita di San Michele Arcangelo

Anonimo (XVII secolo), Madonna Immacolata tra i santi Barnaba, Pietro, Paolo e Sebastiano, olio su tela, 290 x 180 cm; con cornice 340 x 230 cm. Monsampietro Morico (FM), chiesa dei Santi Pietro e Antonio Abate

Anonimo (XVII secolo), Santi Pietro e Paolo, olio su tela, 196 x 137 cm. Arquata del Tronto (AP), frazione Capodacqua, chiesa dei Santi Pietro e Paolo

Anonimo argentiere romano (XVII – XVIII secolo), Macchina processionale per l’icona di Santa Maria in Via (detta Nuvola), argento sbalzato, 240 x 145 x 56 cm. Camerino (MC), santuario di Santa Maria in Via

Pietro de Pietri (attribuito) (Cadarese, 1663 – Roma, 1716), La Traslazione della Santa Casa e santi, olio su tela, 337 x 192 cm. Filottrano (AN), chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta

Scuola marchigiana del XVIII secolo, Sportelli di armadio a muro ; Fronte: allegorie di Fede, Speranza, Carità e Povertà volontaria; Retro: angeli con simboli di santi e della Passione di Cristo, legno dipinto, 226 x 70 cm ciascuno. Monsampietro Morico (FM), chiesa dei Santi Pietro e Antonio Abate

Ignazio Stern (Mauerkiche, 1679 – Roma, 1748), Beato Andrea dei conti di Segni e l’angelo, 1724 circa, olio su tela, 136 x 98 cm. Sarnano (MC), Pinacoteca Civica

Anonimo di ambito marchigiano (secondo quarto del XVIII secolo), Crocifisso; crocifisso: cartapesta e stoffa gessata dipinte, 115 x 81 cm; croce: legno intagliato, assemblato e dipinto, 208 x 100,5 cm. Petriolo (MC), chiesa di Santa Maria del Soccorso

Anonimo (XVIII secolo), Santa Chiara, santa Camilla Battista da Varano e il beato Pietro da Mogliano, olio su tela, 299,5 x 174 cm. Camerino (MC), chiesa e Monastero di Santa Chiara

Filippo Ricci (attribuito) (Fermo, 1715 – 1793), San Francesco di Paola, olio su tela, 337 x 189 cm. Filottrano (AN), chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta

Étienne Parrocel (Avignone, 1696 – Roma, 1775), Incoronazione della Vergine, 1732, olio su tela, 368 x 201 cm. Filottrano (AN), Collegiata di Santa Maria degli Angeli

Ambito dell’Accademia di Carlo Palucci (inizi del XVIII secolo), Madonna del Carmine tra sant’Antonio Abate e san Cristanziano, olio su tela, 207,5 x 137,5 cm. Ascoli Piceno, frazione di Porchiano, chiesa di San Michele Arcangelo

Anonimo pittore ascolano (XVIII secolo), Annunciazione, olio su tela, 212 x 154 cm.  Venarotta (AP), frazione Cepparano, chiesa di Santa Maria Annunziata

Ambito di Biagio Miniera  (XVIII secolo), Sacra famiglia tra i santi Antonio da Padova e Bernardino da Siena, olio su tavola, 204 x 169 cm, Venarotta (AP), frazione Cepparano, chiesa di Santa Maria Annunziata

Gaetano Orsolini  (Montegiorgio, 1884 – Torino, 1954), La schiava, gesso, h. 156 cm. Montegiorgio (FM), Collezioni Comunali

Capolavori restaurati
Dal 2002 ad oggi la nostra società ha reperito finanziamenti e contributi che hanno permesso la realizzazione di numerosi restauri per il recupero delle opere d’arte del nostro Patrimonio Culturale Nazionale.

Barnaba da Modena, Madonna della Misericordia, An. 1375, tempera su tavola, cm. 148×121. Genova, Chiesa S. Maria dei Servi

Pittore fiammingo, Madonna con Bambino, prima metà sec. XVI, olio su tavola, cm 40 x 29. Enna, Museo Alessi

Andrea Pastura, Madonna del Carmelo, 1501, olio su tela applicata a tavola, cm 200 x 200. Catania, Chiesa della Madonna del Carmelo

Pittore della dinastia Nelli, Madonna della Misericordia, XV sec., olio su tavola, Palazzo dei Consoli, Gubbio

Ignoto pittore XVI sec., Madonna della Misericordia, seconda metà XVI sec., tempera su tela, Palazzo dei Consoli, Gubbio

Lorenzo Monaco, vergine col Bambino e Angeli, An. 1412, tavola, cm. 140x106x4. Pisa, Chiesa di Sant’Ermete

Donatello, Madonna con Bambino (Madonna con la mela), inv. 682/722, Firenze, Museo Bardini

Pittore marchigiano della fine del XV sec., Madonna della Misericordia, 1494, olio su tavola, cm 174 x 90, Rocca Demaniale, Gradara (PU)

Benedetto Bonfigli, Madonna della peste, An. 1464. Perugia, San Francesco al Prato, cappella Oddi

Giorgio Vasari, Madonna della Misericordia, 1557, olio su seta, Museo Diocesano, Arezzo

Desiderio da Settignano e Giovanni D’Andrea, Santa Maria Maddalena, 1458-1459 – ante 1499, Cm 183x60x40, legno intagliato e dipinto, chiodi, stucco, sughero. Firenze, chiesa di santa Trinita

Simone Martini, Santa Maria Maddalena (Polittico di S. Domenico), 1320-1321, tempera, oro e foglia d’argento su tavola, Cm 94,5 x 46 x 4,5. Orvieto, Opera del Duomo; Museo Diocesano

Giovanni Francesco Guerrieri, La Maddalena, olio su tela, cm 100 x 130 x 2,8. Perugia, Fondazione Marini Clarelli, Inv. 539

Moretto da Brescia, Cena in casa di Simone il fariseo, 1550-1554, olio su tela, cm.207×140. Brescia, Chiesa parrocchiale di Santa Maria in Calchera

Benedetto Luti, Cena in casa di Simone Fariseo, 1707, olio su rame, cm. 38,1 x 30,5. Roma, Accademia Nazionale di San Luca, Inv. 0292

Gregorio de Ferrari, Noli me tangere, 1690 circa, olio su tela, 130 x 100 cm. Genova, Musei di Strada Nuova, Palazzo Tursi, inv. PB 1619

Jacopo Negretti detto Palma il Giovane, Crocefissione con la Vergine, san Giovanni, san Nicola da Tolentino e Maria Maddalena abbracciata alla Croce, Olio su tela, cm 290 x 180. Provincia Picena San Giacomo della Marca dei Frati Minori delle Marche; Potenza Picena, Chiesa dei Frati Minori

Giovanni Battista Pittoni, Maddalena in adorazione del crocefisso, 1740 circa, olio su tela, cm. 241 x 202 Parma, Galleria Nazionale, dal 1915, Inv. 1081

Scultore dell’Italia nord-orientale, seconda metà del secolo XV, Santa Maria Maddalena sollevata dagli angeli, legno scolpito, intagliato, dipinto e dorato; h cm 140. Ripatransone, Museo Vescovile-Musei Sistini del Piceno

Gian Battista Piazzetta, Estasi di San Francesco, 1721, olio su tela. Vicenza, Palazzo Chiericati, Pinacoteca Civica.

Pietro da Cortona, Vergine con Bambino e San Francesco, 1640/1641, olio su tela. Arezzo, Chiesa SS. Annunziata.

Zanino di Pietro, Crocifissione fra santi francescani, 1406/1407, tempera su tavola. Rieti, Museo Civico.

Vittore Crivelli, Trittico con la Visitazione, sec. XV, tempera su tavola. Sant’Elpidio a Mare, Pinacoteca Civica “Vittore Crivelli”.

Mariano Fortuny (attr.), Traslazione della Santa Casa, [Copia da Giambattista Tiepolo, Venezia 1696 – Madrid 1770], Olio su tela, post 1915, cm 132 x 103. Loreto, Museo – Antico Tesoro della Santa Casa

Filippo Bellini, La Circoncisione di Gesù, Olio su tela, Sec. XVI, cm 212 x 143. Loreto, Museo-Antico Tesoro della Santa Casa

Lorenzo Lotto, Adorazione del Bambino, Olio su tela, 1546 – 1549 ca, cm 156 x 214. Loreto, Museo – Antico Tesoro della Santa Casa

Lorenzo Lotto, Il sacrificio di Melchisedch, Olio su tela, ante 1545, cm 169 x 247. Loreto, Museo – Antico Tesoro della Santa Casa

Scuola marchigiana, Madonna di Loreto con veste rituale, Legno policromo, sec. XVII, h cm 93. Loreto, Museo – Antico Tesoro della Santa Casa

Vincenzo Pagani, Madonna in gloria con Bambino e Santi Martino, Michele Arcangelo e Giorgio, 1529
, Pala d’altare, olio su tavola, Pinacoteca civica di Ripatransone (Ascoli Piceno)

Reliquiario degli Apostoli (Limoges), Sec. XIII, prima metà, rame dorato e inciso con smalti champlevé, ferro (serratura e cerniere), anima lignea; Brescia, Museo della città – Santa Giulia

Parri Spinelli (attr.), Croce processionale, An. 1415 ca., rame sbalzato e argentato, smalto traslucido; Firenze, Museo Diocesano di Santo Stefano al Ponte. Proprietà: Arcidiocesi di Firenze

Domenico Fetti (e bottega), Parabola della dracma perduta, Post 1622, olio su tavola; Firenze, Galleria Palatina, Palazzo Pitti

Lorenzo Lotto, Cristo e l’Adultera, Ann. 1548-1550 ca., olio su tela; Loreto (Ancona), Museo-Antico Tesoro della Santa Casa, Delegazione Pontificia per il Santuario della Santa Casa di Loreto

Arte bizantina greco – ortodossa, Icona della Vergine di Vladimir, Sec. XVII, prima metà, tempera su tavola / Francesco Giardoni, Cornice argentea dell’Icona della Vergine di Vladimir, Ann. 1744 cornice: lamina d’argento sbalzata, granita, cesellata e dorata con pietre preziose e lapislazzuli; Matelica (Macerata), Museo Piersanti

Giovan Francesco Barbieri detto Guercino, Santa Lucia, An. 1658, olio su tela; Recanati (Macerata), Museo Diocesano. Proprietà: Diocesi di Macerata -Tolentino – Recanati – Cingoli – Treia

Giovan Francesco Barbieri detto Guercino, Cristo e la Samaritana, An. 1647, olio su tela; Modena, Collezione Banco S. Geminiano e S. Prospero – Banco Popolare

Guido Reni (bottega di), San Giovanni Evangelista, Sec. XVI – XVII, olio su tela; Napoli, Museo Nazionale di Capodimonte

Michele Pane, San Vincenzo Ferreri, Ann. 1832 – 35, argento fuso a cera persa, argento bulinato e cesellato; rame fuso e sbalzato dorato a fuoco; Prato, Collezione privata in deposito presso la Diocesi

Bottega orafa lombarda (Sec. XVI, inizi) – Bottega italiana (Sec. XIX), Pace, Sec. XVI ; cornice di supporto Sec. XIX, niello, argento, bronzo dorato, malachite, smalto opaco, pergamena dipinta, tessuto operato; Prato, Collezione privata in deposito presso la Diocesi

Michele Pane, Sant’Anna e la Vergine, Ann. 1842-1850, argento sbalzato rifinito a cesello e bulino; rame sbalzato dorato a fuoco; parti a fusione; Prato, Collezione privata in deposito presso la Diocesi

Adrien Manglard, La Vocazione degli Apostoli, An. 1735, olio su tela; Roma, Accademia di San Luca

Michelangelo Merisi detto Caravaggio (attr.), oppure Giovan Battista Caracciolo detto Battistello (attr.), San Gennaro decollato, Sec. XVII, inizi, olio su tela; Palestrina (Roma), Museo Prenestino di Arte Sacra, già Chiesa di S. Antonio Abate di Palestrina. Proprietà: Fondo Edifici di Culto, amministrato dal Ministero dell’Interno – Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione – Direzione Centrale per l’Amministrazione del Fondo Edifici di Culto

Argentiere palermitano, Reliquiario di Santa Lucia, Sec. XVI, seconda metà, argento sbalzato, cesellato, inciso e parti fuse

Marchi: stemma di Palermo, aquila a volo basso e RUP; Palermo, Museo Diocesano

Jacopo da Ponte detto Jacopo Bassano, Il buon samaritano, XVI Sec., olio su tavola; Roma, Musei Capitolini, Pinacoteca Capitolina

Annibale Carracci, San Francesco penitente, Sec. XVI, olio su tela; Roma, Musei Capitolini – Pinacoteca Capitolina

Alessandro Varotari detto il Padovanino, Incredulità di san Tommaso, An. 1610 , olio su tela; Padova, Chiesa di Santa Lucia del Corpus Domini. Proprietà: Diocesi di Padova – Opera Diocesana Adorazione Perpetua

Carlo Crivelli, Giovanni Duns Scoto, Santa Chiara, San Ludovico da Tolosa, Pala di Montefiore (i tre pannelli della parte superiore), Polo Museale San Francesco – Rete Museale Musei Piceni

Taddeo e Federico Zuccari, Madonna con Bambino in Gloria e Angeli, Sant’Angelo in Vado, Complesso Museale di Santa Maria extra muros

Simone de Magistris, Presepe con San Nicola da Tolentino, Fabriano, Pinacoteca Civica

Giuliano di Jacopo Panciatichi, Immacolata Concezione, olio su tavola, 1522, Pistoia, Chiesa dell’Annunziata

Tabernacolo ligneo del XVII sec, Roma, Museo Francescano

Santi di Tito, La disputa sull’Immacolata, Volterra, Chiesa di San Gregorio

Orazio Borgianni, San Carlo Borromeo intercede presso la Santissima Trinità, Roma, Chiesa di San Carlo alle Quattro Fontane

Gregorio De Ferrari, Trasverberazione di santa Teresa e i santi Francesco d’Assisi e Francesco Saverio, Genova, Chiesa di Maria Santissima della Misericordia e di Santa Fede

Alessandro Algardi, Sant’Agnese appare a santa Costanza, Genova, Chiesa dei Santi Vittore e Carlo

Marco Benefial, San Francesco appare alla beata Giacinta Marescotti morente, Roma, Chiesa di San Lorenzo in Lucina

Orazio Gentileschi, San Francesco riceve le stimmate, Roma, Chiesa di San Silvestro in Capite

Domenico Piola, Gesù Cristo appare a san Giovanni della croce o Visione mistica di san Giovanni della Croce, Genova, Chiesa dei Santi Vittore e Carlo

Ms. Acquisti e Doni, Immacolata, Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana

Ludovico Gimignani, La Vergine impone il velo a santa Maria Maddalena dé Pazzi, Roma, Collezione Confederazione Nazionale Coltivatori Diretti

Cosimo Fancelli, La Madonna di Savona appare ad Antonio Botta, Roma, Museo Nazionale del Palazzo di Venezia (deposito della Galleria Nazionale)

Pompeo Gerolamo Batoni, Estasi di santa Caterina, Lucca, Museo Nazionale di Palazzo Mansi

Marco Caprinozzi, Estasi di san Giuseppe da Copertino, Modena, Collezione privata

Jean Jacques Caffieri, Visione di san Francesco, Roma, Museo Nazionale del Palazzo di Venezia

Anton Maria Vassallo, I santi Francesco d’Assisi, Agnese da Montepulciano, Teresa d’Avila e Caterina da Siena, Genova, Galleria di Palazzo Bianco

Rutilio Manetti, L’estasi della Maddalena, Firenze, Galleria Palatina di Palazzo Pitti

Giovanni Battista Gaulli, detto il Baciccio, Santa Marta in gloria, Genova, Accademia Ligustica di Belle Arti

Piero Cimenti di Cosimo, Immacolata e Santi, olio su tavola, 1510-1515, Fiesole, Chiesa di San Francesco

Magister Nicolaus, Madonna col Bambino e profeti, tempera su tavola, sec. XV-XVI, Loreto, Museo della Santa Casa

Filippo Bellini, Immacolata e Santi, olio su tela, sec. XVI Loreto, Museo della Santa Casa

Matteo da Gualdo, Albero di Jesse, tempera su tavola, 1497, Gualdo Tadino, Pinacoteca Comunale

Maestri ebanisti cappuccini, Tabernacolo ligneo, Legno, sec. XVIII, Roma, Museo Francescano

Luca Giordano, Sant’Anna e la Vergine, olio su tela, 1657, Napoli, Chiesa dell’Ascensione a Chiaia

N. Cergignani, Immacolata Concezione, Cattedrale di Volterra, Pisa

Giacomo Giorgetti, Comunione di S. Lucia, sec. XVII, Esanatoglia, Chiesa di S. Martino

Severino di Lorenzo di Giovan Gentile, Trionfo dell’Eucaristia, S. Severino Marche, Chiesa di S. Giuseppe

Pietro de Pannemaker (attr.), Ultima cena, 1516, Camaiore, Museo Diocesano di Arte Sacra

Cesare Magni, Ultima cena, 1520-30 ca., Milano, Pinacoteca di Brera

G.B. Tiepolo, Madonna in gloria tra Santi, Venezia, Galleria dell’Accademia

Federico Barocci, Istituzione dell’Eucaristia o Comunione degli Apostoli, 1594, Roma, Basilica S. Maria sopra Minerva

Barnaba da Modena, Madonna della Misericordia, An. 1375, tempera su tavola, cm. 148×121. Genova, Chiesa S. Maria dei Servi

Pittore fiammingo, Madonna con Bambino, prima metà sec. XVI, olio su tavola, cm 40 x 29. Enna, Museo Alessi

Andrea Pastura, Madonna del Carmelo, 1501, olio su tela applicata a tavola, cm 200 x 200. Catania, Chiesa della Madonna del Carmelo

Pittore della dinastia Nelli, Madonna della Misericordia, XV sec., olio su tavola, Palazzo dei Consoli, Gubbio

Ignoto pittore XVI sec., Madonna della Misericordia, seconda metà XVI sec., tempera su tela, Palazzo dei Consoli, Gubbio

Lorenzo Monaco, vergine col Bambino e Angeli, An. 1412, tavola, cm. 140x106x4. Pisa, Chiesa di Sant’Ermete

Donatello, Madonna con Bambino (Madonna con la mela), inv. 682/722, Firenze, Museo Bardini

Pittore marchigiano della fine del XV sec., Madonna della Misericordia, 1494, olio su tavola, cm 174 x 90, Rocca Demaniale, Gradara (PU)

Benedetto Bonfigli, Madonna della peste, An. 1464. Perugia, San Francesco al Prato, cappella Oddi

Giorgio Vasari, Madonna della Misericordia, 1557, olio su seta, Museo Diocesano, Arezzo

Desiderio da Settignano e Giovanni D’Andrea, Santa Maria Maddalena, 1458-1459 – ante 1499, Cm 183x60x40, legno intagliato e dipinto, chiodi, stucco, sughero. Firenze, chiesa di santa Trinita

Simone Martini, Santa Maria Maddalena (Polittico di S. Domenico), 1320-1321, tempera, oro e foglia d’argento su tavola, Cm 94,5 x 46 x 4,5. Orvieto, Opera del Duomo; Museo Diocesano

Giovanni Francesco Guerrieri, La Maddalena, olio su tela, cm 100 x 130 x 2,8. Perugia, Fondazione Marini Clarelli, Inv. 539

Moretto da Brescia, Cena in casa di Simone il fariseo, 1550-1554, olio su tela, cm.207×140. Brescia, Chiesa parrocchiale di Santa Maria in Calchera

Benedetto Luti, Cena in casa di Simone Fariseo, 1707, olio su rame, cm. 38,1 x 30,5. Roma, Accademia Nazionale di San Luca, Inv. 0292

Gregorio de Ferrari, Noli me tangere, 1690 circa, olio su tela, 130 x 100 cm. Genova, Musei di Strada Nuova, Palazzo Tursi, inv. PB 1619

Jacopo Negretti detto Palma il Giovane, Crocefissione con la Vergine, san Giovanni, san Nicola da Tolentino e Maria Maddalena abbracciata alla Croce, Olio su tela, cm 290 x 180. Provincia Picena San Giacomo della Marca dei Frati Minori delle Marche; Potenza Picena, Chiesa dei Frati Minori

Giovanni Battista Pittoni, Maddalena in adorazione del crocefisso, 1740 circa, olio su tela, cm. 241 x 202 Parma, Galleria Nazionale, dal 1915, Inv. 1081

Scultore dell’Italia nord-orientale, seconda metà del secolo XV, Santa Maria Maddalena sollevata dagli angeli, legno scolpito, intagliato, dipinto e dorato; h cm 140. Ripatransone, Museo Vescovile-Musei Sistini del Piceno

Gian Battista Piazzetta, Estasi di San Francesco, 1721, olio su tela. Vicenza, Palazzo Chiericati, Pinacoteca Civica.

Pietro da Cortona, Vergine con Bambino e San Francesco, 1640/1641, olio su tela. Arezzo, Chiesa SS. Annunziata.

Zanino di Pietro, Crocifissione fra santi francescani, 1406/1407, tempera su tavola. Rieti, Museo Civico.

Vittore Crivelli, Trittico con la Visitazione, sec. XV, tempera su tavola. Sant’Elpidio a Mare, Pinacoteca Civica “Vittore Crivelli”.

Mariano Fortuny (attr.), Traslazione della Santa Casa, [Copia da Giambattista Tiepolo, Venezia 1696 – Madrid 1770], Olio su tela, post 1915, cm 132 x 103. Loreto, Museo – Antico Tesoro della Santa Casa

Filippo Bellini, La Circoncisione di Gesù, Olio su tela, Sec. XVI, cm 212 x 143. Loreto, Museo-Antico Tesoro della Santa Casa

Lorenzo Lotto, Adorazione del Bambino, Olio su tela, 1546 – 1549 ca, cm 156 x 214. Loreto, Museo – Antico Tesoro della Santa Casa

Lorenzo Lotto, Il sacrificio di Melchisedch, Olio su tela, ante 1545, cm 169 x 247. Loreto, Museo – Antico Tesoro della Santa Casa

Scuola marchigiana, Madonna di Loreto con veste rituale, Legno policromo, sec. XVII, h cm 93. Loreto, Museo – Antico Tesoro della Santa Casa

Vincenzo Pagani, Madonna in gloria con Bambino e Santi Martino, Michele Arcangelo e Giorgio, 1529
, Pala d’altare, olio su tavola, Pinacoteca civica di Ripatransone (Ascoli Piceno)

Reliquiario degli Apostoli (Limoges), Sec. XIII, prima metà, rame dorato e inciso con smalti champlevé, ferro (serratura e cerniere), anima lignea; Brescia, Museo della città – Santa Giulia

Parri Spinelli (attr.), Croce processionale, An. 1415 ca., rame sbalzato e argentato, smalto traslucido; Firenze, Museo Diocesano di Santo Stefano al Ponte. Proprietà: Arcidiocesi di Firenze

Domenico Fetti (e bottega), Parabola della dracma perduta, Post 1622, olio su tavola; Firenze, Galleria Palatina, Palazzo Pitti

Lorenzo Lotto, Cristo e l’Adultera, Ann. 1548-1550 ca., olio su tela; Loreto (Ancona), Museo-Antico Tesoro della Santa Casa, Delegazione Pontificia per il Santuario della Santa Casa di Loreto

Arte bizantina greco – ortodossa, Icona della Vergine di Vladimir, Sec. XVII, prima metà, tempera su tavola / Francesco Giardoni, Cornice argentea dell’Icona della Vergine di Vladimir, Ann. 1744 cornice: lamina d’argento sbalzata, granita, cesellata e dorata con pietre preziose e lapislazzuli; Matelica (Macerata), Museo Piersanti

Giovan Francesco Barbieri detto Guercino, Santa Lucia, An. 1658, olio su tela; Recanati (Macerata), Museo Diocesano. Proprietà: Diocesi di Macerata -Tolentino – Recanati – Cingoli – Treia

Giovan Francesco Barbieri detto Guercino, Cristo e la Samaritana, An. 1647, olio su tela; Modena, Collezione Banco S. Geminiano e S. Prospero – Banco Popolare

Guido Reni (bottega di), San Giovanni Evangelista, Sec. XVI – XVII, olio su tela; Napoli, Museo Nazionale di Capodimonte

Michele Pane, San Vincenzo Ferreri, Ann. 1832 – 35, argento fuso a cera persa, argento bulinato e cesellato; rame fuso e sbalzato dorato a fuoco; Prato, Collezione privata in deposito presso la Diocesi

Bottega orafa lombarda (Sec. XVI, inizi) – Bottega italiana (Sec. XIX), Pace, Sec. XVI ; cornice di supporto Sec. XIX, niello, argento, bronzo dorato, malachite, smalto opaco, pergamena dipinta, tessuto operato; Prato, Collezione privata in deposito presso la Diocesi

Michele Pane, Sant’Anna e la Vergine, Ann. 1842-1850, argento sbalzato rifinito a cesello e bulino; rame sbalzato dorato a fuoco; parti a fusione; Prato, Collezione privata in deposito presso la Diocesi

Adrien Manglard, La Vocazione degli Apostoli, An. 1735, olio su tela; Roma, Accademia di San Luca

Michelangelo Merisi detto Caravaggio (attr.), oppure Giovan Battista Caracciolo detto Battistello (attr.), San Gennaro decollato, Sec. XVII, inizi, olio su tela; Palestrina (Roma), Museo Prenestino di Arte Sacra, già Chiesa di S. Antonio Abate di Palestrina. Proprietà: Fondo Edifici di Culto, amministrato dal Ministero dell’Interno – Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione – Direzione Centrale per l’Amministrazione del Fondo Edifici di Culto

Argentiere palermitano, Reliquiario di Santa Lucia, Sec. XVI, seconda metà, argento sbalzato, cesellato, inciso e parti fuse

Marchi: stemma di Palermo, aquila a volo basso e RUP; Palermo, Museo Diocesano

Jacopo da Ponte detto Jacopo Bassano, Il buon samaritano, XVI Sec., olio su tavola; Roma, Musei Capitolini, Pinacoteca Capitolina

Annibale Carracci, San Francesco penitente, Sec. XVI, olio su tela; Roma, Musei Capitolini – Pinacoteca Capitolina

Alessandro Varotari detto il Padovanino, Incredulità di san Tommaso, An. 1610 , olio su tela; Padova, Chiesa di Santa Lucia del Corpus Domini. Proprietà: Diocesi di Padova – Opera Diocesana Adorazione Perpetua

Carlo Crivelli, Giovanni Duns Scoto, Santa Chiara, San Ludovico da Tolosa, Pala di Montefiore (i tre pannelli della parte superiore), Polo Museale San Francesco – Rete Museale Musei Piceni

Taddeo e Federico Zuccari, Madonna con Bambino in Gloria e Angeli, Sant’Angelo in Vado, Complesso Museale di Santa Maria extra muros

Simone de Magistris, Presepe con San Nicola da Tolentino, Fabriano, Pinacoteca Civica

Giuliano di Jacopo Panciatichi, Immacolata Concezione, olio su tavola, 1522, Pistoia, Chiesa dell’Annunziata

Tabernacolo ligneo del XVII sec, Roma, Museo Francescano

Santi di Tito, La disputa sull’Immacolata, Volterra, Chiesa di San Gregorio

Orazio Borgianni, San Carlo Borromeo intercede presso la Santissima Trinità, Roma, Chiesa di San Carlo alle Quattro Fontane

Gregorio De Ferrari, Trasverberazione di santa Teresa e i santi Francesco d’Assisi e Francesco Saverio, Genova, Chiesa di Maria Santissima della Misericordia e di Santa Fede

Alessandro Algardi, Sant’Agnese appare a santa Costanza, Genova, Chiesa dei Santi Vittore e Carlo

Marco Benefial, San Francesco appare alla beata Giacinta Marescotti morente, Roma, Chiesa di San Lorenzo in Lucina

Orazio Gentileschi, San Francesco riceve le stimmate, Roma, Chiesa di San Silvestro in Capite

Domenico Piola, Gesù Cristo appare a san Giovanni della croce o Visione mistica di san Giovanni della Croce, Genova, Chiesa dei Santi Vittore e Carlo

Ms. Acquisti e Doni, Immacolata, Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana

Ludovico Gimignani, La Vergine impone il velo a santa Maria Maddalena dé Pazzi, Roma, Collezione Confederazione Nazionale Coltivatori Diretti

Cosimo Fancelli, La Madonna di Savona appare ad Antonio Botta, Roma, Museo Nazionale del Palazzo di Venezia (deposito della Galleria Nazionale)

Pompeo Gerolamo Batoni, Estasi di santa Caterina, Lucca, Museo Nazionale di Palazzo Mansi

Marco Caprinozzi, Estasi di san Giuseppe da Copertino, Modena, Collezione privata

Jean Jacques Caffieri, Visione di san Francesco, Roma, Museo Nazionale del Palazzo di Venezia

Anton Maria Vassallo, I santi Francesco d’Assisi, Agnese da Montepulciano, Teresa d’Avila e Caterina da Siena, Genova, Galleria di Palazzo Bianco

Rutilio Manetti, L’estasi della Maddalena, Firenze, Galleria Palatina di Palazzo Pitti

Giovanni Battista Gaulli, detto il Baciccio, Santa Marta in gloria, Genova, Accademia Ligustica di Belle Arti

Piero Cimenti di Cosimo, Immacolata e Santi, olio su tavola, 1510-1515, Fiesole, Chiesa di San Francesco

Magister Nicolaus, Madonna col Bambino e profeti, tempera su tavola, sec. XV-XVI, Loreto, Museo della Santa Casa

Filippo Bellini, Immacolata e Santi, olio su tela, sec. XVI Loreto, Museo della Santa Casa

Matteo da Gualdo, Albero di Jesse, tempera su tavola, 1497, Gualdo Tadino, Pinacoteca Comunale

Maestri ebanisti cappuccini, Tabernacolo ligneo, Legno, sec. XVIII, Roma, Museo Francescano

Luca Giordano, Sant’Anna e la Vergine, olio su tela, 1657, Napoli, Chiesa dell’Ascensione a Chiaia

N. Cergignani, Immacolata Concezione, Cattedrale di Volterra, Pisa

Giacomo Giorgetti, Comunione di S. Lucia, sec. XVII, Esanatoglia, Chiesa di S. Martino

Severino di Lorenzo di Giovan Gentile, Trionfo dell’Eucaristia, S. Severino Marche, Chiesa di S. Giuseppe

Pietro de Pannemaker (attr.), Ultima cena, 1516, Camaiore, Museo Diocesano di Arte Sacra

Cesare Magni, Ultima cena, 1520-30 ca., Milano, Pinacoteca di Brera

G.B. Tiepolo, Madonna in gloria tra Santi, Venezia, Galleria dell’Accademia

Federico Barocci, Istituzione dell’Eucaristia o Comunione degli Apostoli, 1594, Roma, Basilica S. Maria sopra Minerva