Meraviglie dalle Marche 2

dal 19 settembre al 30 novembre ...

Giovan Lorenzo Bernini

e il Barocco ...

Pietà

Museo-Antico ...

I Grandi Restauri Artifex

Il Progetto Pagani, diagnostica e ...

http://www.artifexarte.it/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/522698facebook_copia.jpg
http://www.artifexarte.it/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/459344slide.jpg
http://www.artifexarte.it/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/518042slide_pieta__.jpg
http://www.artifexarte.it/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/769471slide_Pagani_copia.jpg
News Image

Meraviglie dalle Marche 2

dal 19 settembre al 30 novembre 2014...

News Image

Giovan Lorenzo Bernini

e il Barocco romano...

News Image

Pietà

Museo-Antico Tesoro...

News Image

I Grandi Restauri Artifex

Il Progetto Pagani, diagnostica e restauro...

Home Mostre passate Gaudí. La Sagrada Família de Barcelona. Arte, Scienza, Spiritualità
Gaudí. La Sagrada Família de Barcelona. Arte, Scienza, Spiritualità

24 novembre 2011 - 15 gennaio 2012Braccio di Carlo Magno, Piazza San Pietro - Città del Vaticano

 

gaudiaromapiccola

GAUDI’ E LA SAGRADA FAMÍLIA: L’ARCHITETTURA NEL NOME DELLA FEDE

 

Il Braccio di Carlo Magno ospiterà fino al 15 gennaio la mostra “Gaudí: La Sagrada Família de Barcelona. Arte, scienza e spiritualità” nella quale l’opera di Antoni Gaudí si rivela nella profondità del messaggio cristiano che l’ha ispirata.

 

“Risvegliare dal torpore i cuori assopiti. Esaltare la fede”. La Basilica della Sagrada Família è oggi ciò che si pretendeva con la sua costruzione più di un secolo fa attraverso il miracolo artistico dell’architetto di Dio Antoni Gaudí.

 

E proprio l’intimo dialogo tra arte e fede rivive nella mostra “Gaudí: La Sagrada Família de Barcelona. Arte, scienza e spiritualità” in esposizione presso la suggestiva cornice del Braccio di Carlo Magno fino al 15 gennaio.

 

L’esposizione organizzata e prodotta da Junta Constructora del Temple de la Sagrada Família, Fundació Joan Maragall e AC/E, Acción Cultural Española, con il supporto di Generalitat de Catalunya e Pontificium Consilium de Cultura, presenta per la prima volta nella Città del Vaticano l’opera di Antoni Gaudí attraverso quello che viene considerato il suo progetto più emblematico: la Basilica della Sagrada Família. In uno scenario ricercato e minimalista – pareti a tinte unite, disposizioni geometriche, materiali plastici - e in un’atmosfera intimista e mistica – luci soffuse e parole e suoni in sottofondo – l’opera di Gaudí si rivela in tutta la sua immanente secolarità e spiritualità.

 

Suddivisa in tre sezioni arte, scienza e spiritualità la mostra si compone di fotografie, plastici, oggetti, audiovisivi e opere originali di Gaudí provenienti dal Museo del Tempio della Sagrada Família che illustrano la continuità artistica, formale, cromatica e simbolica delle sue creazioni, le fondamenta scientifiche e razionali della sua architettura e soprattutto il messaggio cristiano che le ispira.

 

Molto suggestiva, a chiusura dell’esposizione, la proiezione del video che ripercorre i momenti più significativi della cerimonia di dedicazione della Sagrada Família, celebrata da Benedetto XVI, in occasione della quale il Tempio è stato dichiarato Basilica minore.

 

Ciò che emerge diffusamente da questo percorso espositivo non è l’esaustività del lavoro di Gaudí, né i tecnicismi tipici della sua opera quanto l’intento di avvicinare il Tempio ai visitatori, destare in loro l’interesse di conoscerlo più a fondo e in particolar modo rivelare lo spirito di pace e di concordia che lo hanno guidato nella realizzazione di una delle opere più importanti del patrimonio culturale e artistico mondiale.

 

Il Cardinale, Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificium Consilium de Cultura e profondo esperto di architettura, nel corso della conferenza stampa ha sottolineato il valore simbolico e artistico della Sagrada Família. Ricordando le lunghe tappe non ancora concluse della sua costruzione, Ravasi ha conferito a questa lenta evoluzione il valore di una parabola sottolineando come nella storia dell’architettura le cattedrali non nascono come opera di un solo architetto. “Il Tempio – ha detto – è una creatura viva, mutevole, simbolo di culto e testimonianza di fede ed esprime l’essenza del popolo della Catalogna nella sue radici e nella sua spiritualità. E’ in espressioni come queste che l’architetto smette di essere semplice artefice dello spazio e diventa rivelazione di Dio”.

 

Anche Daniel Giralt-Miracle, Commissario della mostra, ha evidenziato l’intenso simbolismo cristiano che sottende alla creazione della Sagrada Família “Come storico dell’arte – ha spiegato - all’inizio sono stato attratto dalla dimensione artistica delle opere di Gaudí e soltanto più avanti mi sono reso conto che quella architettura fantastica era sintesi del messaggio cristiano”.

 

Joan Rigol, ex presidente del Patronato della Sagrada Família, ha parlato del valore sociale dell’arte quale “via d’accesso” per concretizzare la fede e per elevare la società, non mancando di sottolineare l’elevato valore simbolico della scelta di Roma essendo la Città del Vaticano il “centro dell’universalità cristiana”.

 

La mostra si inserisce in un complesso di iniziative artistiche, istituzionali e accademiche finalizzate alla promozione della rinascita culturale catalana, attraverso la centralità della Chiesa. Seguiranno il 12 dicembre la sessione accademica “Architettura: simbolo e sacro. Un secolo dopo Gaudì” che si terrà al Maxxi, con l’intervento di Gianfranco Ravasi e dell’architetto Mario Botta e il 14 dicembre la sessione intitolata “L’epoca di Gaudì in Catalogna e in Italia” che si terrà all’Ambasciata di Spagna presso la Santa Sede alla quale parteciperà Giovanni Maria Vian, direttore dell’Osservatorio Romano e il saggista Ricard Torrents.

 

A conclusione, il 13 gennaio, il concerto de L’Escolania de Montserrat a Santa Maria in Trastevere.

 

Dossier:

- Mostra Gaudì La Sagrada Familia de Barcelona;

- Iniziative Gaudì a Roma

 

 

Conferenza Stampa:

- Discorso dell’Eminentissimo Cardinale di Barcellona e Presidente della “Giunta Costruttrice del Tempio della Sagrada Familia” Dr. Lluís Martínez Sistach;

- Cecilia Pereira Directora de Producción y Exposiciones de Acción Cultural Española;

- Daniel Giralt-Miracle - Commissario della mostra;

- Dott. Antoni Matabosch - Presidente Onorario della Fondazione Joan Maragall;

- Onorev.mo Sig. Joan Rigol - Ex Presidente del Patronato della Sagrada Família;

- S. Em.za Card. GIANFRANCO RAVASI - Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura

 

 

Di seguito una galleria fotografica relativa ai vari momenti della Mostra.

photogallery:

- Immagini Barcellona e oggetti in mostra;

- Gaudì. La Sagrada Familia de Barcelona - Allestimento Mostra;
- Gaudì. La Sagrada Familia de Bercelona - Inaugurazione Mostra